Preghiera a S. Anastasia, martire (281-304)


O Salvatore del mondo, Verbo di Dio fatto carne (Gv 1,14) nel grembo della Vergine Maria,
Tu splendi nella grotta di Betlemme come Luce vera che illumina ogni uomo (Gv 1,9)
e nell’Eucaristia sei presente, vero uomo e vero Dio.
Noi ti cerchiamo, Signore, dai confini delle nostre esistenze (Mt 2,1), ma sei Tu che ci trovi.
Noi ti adoriamo, Signore, in spirito e verità (Gv 4,24) e cerchiamo di amarti,
ma sei Tu che vieni ad abitare dentro di noi (Gv 14,23).
Umilmente ti preghiamo: per l’intercessione di S. Anastasia, donna, moglie, madre e martire cristiana
liberaci dai vincoli del male e della colpa, guarisci le nostre infermità corporali e spirituali,
brilla nelle tenebre della nostra storia personale.
Proteggi le famiglie, i carcerati, le persone incatenate dal male.
Per le mani di Anastasia ti affidiamo specialmente le donne in gravidanza e la vita dei nascituri,
l’unità dei cristiani e la pace nella tua Terra santa.
Amen.
 

(con approvazione ecclesiastica – Vicariato di Roma 2018)