E’ facile.

[tabs] [tabh] [tab id=”rr0″ class=”active”]1. chiama[/tab] [tab id=”rr1″ class=””]2. corso[/tab] [tab id=”rr2″ class=””]3. offerta[/tab] [tab id=”rr3″ class=””]4. addobbi[/tab] [tab id=”rr4″ class=””]5. canti [/tab] [/tabh] [tabc] [tabrow id=”rr0″ class=”active”]Verifica la disponibilità della Basilica chiamando o inviando una mail a don Dario, che ha piacere di parlare con gli sposi (non con i genitori né con altre figure).

Oppure controlla da solo la disponibilità su Calendario Attività (colore giallo).

Giorni e orari della celebrazione: sabato mattina; sabato pomeriggio (non oltre le 17.30); domenica pomeriggio (non oltre le 17.30).
Per altre esigenze di giorni parlare con il sacerdote.[/tabrow] [tabrow id=”rr1″ class=””]E’ richiesta la partecipazione al Corso prematrimoniale, a meno che i promessi sposi non frequentino già o abbiano intenzione di farlo nella propria parrocchia o nella propria realtà ecclesiale di riferimento.[/tabrow] [tabrow id=”rr2″ class=””]Non c’è un prezzo fisso per la celebrazione. Gli sposi possono dare una offerta in base alla propria disponibilità e generosità. Importante sapere che l’offerta va esclusivamente al mantenimento della basilica, che sostiene grosse spese.

In generale, tutte le chiese riescono ad andare avanti solo con le offerte dei fedeli.[/tabrow] [tabrow id=”rr3″ class=””]Attualmente in chiesa non ci sono i banchi di legno ma sedie di plastica.

La Basilica può indicare dei professionisti di riferimento, ma nulla di obbligatorio né di vincolante.

[/tabrow] [tabrow id=”rr4″ class=””]La Basilica può mettere a disposizione un organista e una cantante amatoriali che possono animare la celebrazione in modo degnitoso e fedele alla liturgia, con canti appropriati.  [/tabrow] [/tabc] [/tabs]